IndicePORTALECalendarioCercaRegistratiAccediWeb Site

Condividere | 
 

 MotoGP: Round 12 - Red Bull Indianapolis Grand Prix

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Cecca
"The Moderator"
avatar

Messaggi : 2652
Data d'iscrizione : 13.03.10
Età : 39
Località : Forlì

MessaggioTitolo: MotoGP: Round 12 - Red Bull Indianapolis Grand Prix   Lun Ago 22 2011, 11:24

Con il Red Bull Indianapolis Grand Prix di questo fine settimana, la massima categoria entra in un fitto programma che prevede sette gare in dieci settimane.




La MotoGP torna negli Stati Uniti, per la precisione all'Indianapolis Motor Speedway, per il 12° round del Campionato del Mondo 2011, in occasione del quale Casey Stoner spera di accumulare ulteriore prezioso vantaggio su Jorge Lorenzo, suo principale rivale nella corsa al titolo di quest'anno.

La vittoria di Brno ha consolidato la posizione di leader del pilota Repsol Honda, staccato ora a 32 punti dal secondo posto, e ha segnato il sesto trionfo personale della stagione. L'obiettivo dell'australiano sarà conquistare la vittoria in uno dei tre circuiti dell'attuale calendario su cui non è ancora riuscito a chiudere sul gradino più alto da quando corre nella classe regina.

Tutta l'attenzione di Lorenzo sarà invece concentrata sul mettersi alle spalle il quarto posto della Repubblica Ceca, dove il maiorchino ha pagato a caro prezzo la decisione di utilizzare gomme morbide per l'anteriore. Lorenzo non ha mai concluso fuori dal podio nei tre anni in cui una gara MotoGP si è svolta a Indianapolis, e sicuramente niente di meno della vittoria finale sarà fra gli obiettivi dello spagnolo – vincitore nel 2009. Il Campione del Mondo in carica spera inoltre che le novità al motore provate nella giornata di test ufficiali seguiti al GP di Brno possa aiutarlo nella difesa del titolo.

La costanza mostrata da Andrea Dovizioso in questa stagione lo ha portato ad occupare la terza posizione della classifica generale, e dopo il secondo posto di Brno, il pilota Repsol Honda sarà ancor più determinato a mettere le mani sulla prima vittoria di questa stagione 2011, su un circuito che lo ha visto finire sempre fra i primi 5 ma che ancora non gli ha concesso il podio.

Valentino Rossi si augura che la giornata di test ufficiali spesa interamente a portare avanti lo sviluppo della Desmosedici GP11.1 possa dare quel qualcosa in più fondamentale per affrontare al meglio il weekend di gare. Il pilota del team Ducati ha superato la linea d'arrivo del GP di Brno con un gap dal vincitore Stoner di circa 13 secondi, un bel passo in avanti considerando i quasi 30 secondi che separavano il nove volte Campione del Mondo dai primi della classe nei precedenti appuntamenti del calendario.

La prima pole position stagionale conquistata da Dani Pedrosa sul circuito ceco non si è trasformata nel risultato importante che in molti si aspettavano, con lo spagnolo fuori dai giochi poco dopo il via. Una ripetizione della vittoria americana dell'anno scorso, rappresenterebbe sicuramente la maniera migliore per scacciare la frustrazione seguita a Brno.

L'idea di poter correre di fronte al proprio pubblico darà a Ben Spies una carica ulteriore che, unita agli aggiornamenti apportati alla sua M1, lo metterà nella condizione di poter ripetere la pole conquistata proprio su questo circuito nella passata stagione. Come lui, il connazionele Nicky Hayden (Ducati Team) cercherà di tornare su un podio che lo ha ospitato in due occasioni, mentre Colin Edwards, del team Monster Yamaha Tech 3, non vede l'ora di scendere in pista per sentire tutto il supporto che i suoi tifosi gli riserveranno.

Lo scorso round ha regalato a Marco Simoncelli il primo podio della sua avventura nella classe regina, e con esso una grande fiducia e la voglia di continuare in questa direzione, mentre il compagno di squadra Hiroshi Aoyama tenterà di proseguire i lenti ma costanti progressi fatti segnare nelle precedenti prove.

Héctor Barberá (Mapfre Aspar), Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), Toni Elias (LCR Honda) e Álvaro Bautista (Rizla Suzuki) hanno fatto registrare risultati contrastanti a Brno - Elías è positivo dopo la giornata di test seguiti alla gara ceca - mentre per il rookie inglese Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3) quello di Indianapolis sarà l'ennesimo nuovo tracciato da affrontare. La coppia del team Pramac Racing, Loris Capirossi - altro pilota presente ai test ufficiali di Brno - e Randy de Puniet, si aspettano di poter raccogliere qualche buon risultato, mettendo così alle spalle le top ten mancate negli ultimi appuntamenti.

Fonte
Motogp.com

_________________

L'amore è più grande se la tua compagna non è perfetta
Cecca E.T.P.R. "The Moderator"
L'Ente è FurEnte
Tornare in alto Andare in basso
http://www.facebook.com/#!/profile.php?id=727994496
Cecca
"The Moderator"
avatar

Messaggi : 2652
Data d'iscrizione : 13.03.10
Età : 39
Località : Forlì

MessaggioTitolo: Re: MotoGP: Round 12 - Red Bull Indianapolis Grand Prix   Gio Ago 25 2011, 07:52

MotoGP a Indianapolis: Così in TV

Sabato 27

19.00 – 19.40: 125cc Qualifiche in Differita su Italia 1
19.55 – 20.55: MotoGP Qualifiche in Diretta su Italia 1
21.10 – 21.55: Moto2 Qualifiche in Diretta su Italia 1

Domenica 28
17.00: 125cc Gara in Diretta su Italia1
18.15: Moto2 Gara Gara in Diretta su Italia1
20.00: MotoGP Gara Gara in Diretta su Italia1

_________________

L'amore è più grande se la tua compagna non è perfetta
Cecca E.T.P.R. "The Moderator"
L'Ente è FurEnte
Tornare in alto Andare in basso
http://www.facebook.com/#!/profile.php?id=727994496
Cecca
"The Moderator"
avatar

Messaggi : 2652
Data d'iscrizione : 13.03.10
Età : 39
Località : Forlì

MessaggioTitolo: Re: MotoGP: Round 12 - Red Bull Indianapolis Grand Prix   Ven Ago 26 2011, 08:02

La conferenza stampa apre il weekend di Indianapolis
Grandi motivazioni per tutti i piloti presenti, a partire dal leader Stoner




Il vantaggio di Casey Stoner in vetta alla classifica generale è aumentato a 32 punti dopo la vittoria di Brno, la sua seconda consecutiva nonchè la sesta della stagione finora. L'australiano ha subito sottolineato di voler trovare il giusto ritmo più velocemente di quanto visto nelle due ultime prove.

"Siamo partiti male negli ultimi due weekend di Campionato, ma per fortuna nel giorno della gara riuscivamo in un modo o nell'altro a rimettere le cose in sesto fino a chiudere davanti", ha dichiarato Stoner riguardo alle sue due ultime impressionanti vittorie. "Arriviamo qui con una buona dose di fiducia in più, e se riusciremo a trovare la messa a punto adatta in tempi brevi, sarà tanto di guadagnato perché così sentiremo molta meno pressione sulle spalle".

Stoner ha poi aggiunto: "È una pista molto impegnativa, non si tratta del classico 'frena, entra ed esci dalla curva'. Ci sono alcuni punti insidiosi mentre altri più veloci che richiedono una maggiore attenzione. Non vedo l'ora di salire in sella alla RC212V".

Il compagno di squadra dell'australiano, Dani Pedrosa, finito sulla ghiaia mentre era al comando del gruppo a Brno, è uscito vincitore dall'appuntamento statunitense della passata stagione, e cercherà nel fine settimana di ripetere quanto di buono fatto vedere in Repubblica Ceca prima della caduta.

"In passato ho sempre fatto bene qui, ho collezionato una pole e una vittoria, e la gara dell'anno scorso è stata incredibile. Spero che quello che ci aspetta si rivelerà un buon weekend", ha commentato Pedrosa, in continuo miglioramento a livello fisico. "Settimana dopo settimana, noto i progressi fatti con la spalla e l'aumento del feeling con la moto. Non è la stessa sensazione che provavo prima della frattura alla clavicola, ma sono comunque in grado di affrontare un fine settimana di gara senza problemi".

"L'ultima gara si è chiusa nel modo peggiore, ma bisogna ammettere che nel venerdì e nel sabato siamo stati veloci e consistenti. Sono rimasto soddisfatto a livello generale e spero di ripetermi anche domenica", ha poi concluso.

Per il pilota Yamaha Factory Racing Ben Spies, questo circuito è all'origine di bei ricordi, soprattutto legati alla passata stagione, quando conquistò la sua prima pole position e il suo primo podio nella classe regina (secondo posto finale).

"È una gara importante questa, ancora una volta davanti al mio pubblico. Ci sarà un enorme supporto da parte di tifosi, amici e familiari", ha affermato il texano, presente ai test ufficiali dello scorso lunedì a Brno. "Abbiamo un paio di novità questa settimana, e ci auguriamo facciano la differenza. È stato posto un nuovo manto d'asfalto, quindi ci sarà qualche differenza alla quale abituarsi rispetto al tracciato dell'anno scorso".

L'americano si augura inoltre che le proprie condizioni fisiche non gli creino fastidi come già accaduto nell'ultima gara, dove un nervo schiacciato nel collo gli causava intorpidimento al braccio sinistro.

"È una cosa abbastanza frustrante. Abbiamo provato di tutto nella settimana post Brno, ma ancora non sono al top. Nonostante tutto, non ci arrenderemo e proveremo a stringere i denti e dare il 100%".

Il connazionale Nicky Hayden giunge all'appuntamento statunitense carico e colmo di grandi speranze, essendo già salito sul podio in due occasioni a Indianapolis. Il pilota Ducati ha avuto anche modo di testare il nuovo asfalto qualche settimana fa completando alcuni giri in sella ad una 1198 SP.

"La nuova superficie è decisamente molto più scorrevole di quanto non fosse prima" ha commentato. "Ora dalla curva 5 in poi l'asfalto è lo stesso, quindi sarà curioso domani vedere i tempi sul giro una volta lasciata un po' di gomma sulla pista. Non si può mai sapere come le gomme si comporteranno con le nuove superfici, ma questo asfalto è davvero liscio - quasi come il vetro - quindi non mi aspetto alcun problema di usura degli pneumatici".

Dopo averla testata con attenzione a Brno, Hayden affronterà il fine settimana americano in sella alla Desmosedici GP11.1. "Ho provato la moto per tutta la giornata di test ufficiali, e ho girato con un ritmo ed una velocità decisamente maggiori rispetto a quelli della gara ceca. Questa è la direzione per il futuro: ora si tratta di far qualche bel risultato!".

A Brno Marco Simoncelli, pilota del team San Carlo Honda Gresini, ha messo le mani sul suo primo podio dell'avventura nella massima categoria. L'obiettivo dell'italiano sarà ora proseguire il percorso intrapreso con la speranza che quello ceco sia il primo di una lunga serie di top3.

"Ho provato in tutti i modi a finire sul podio in questa stagione, e alla fine ce l'ho fatta", ha dichiarato l'italiano. "Negli appuntamenti precedenti ho sempre fatto bene nelle libere e nelle qualifiche, ora voglio fare lo stesso in gara. Sono convinto di meritare molto di più dell'ottavo posto nella classifica generale, e darò il massimo per migliorare la mia posizione prima della fine del Campionato".

Fonte
Omnicorse.it

_________________

L'amore è più grande se la tua compagna non è perfetta
Cecca E.T.P.R. "The Moderator"
L'Ente è FurEnte
Tornare in alto Andare in basso
http://www.facebook.com/#!/profile.php?id=727994496
Cecca
"The Moderator"
avatar

Messaggi : 2652
Data d'iscrizione : 13.03.10
Età : 39
Località : Forlì

MessaggioTitolo: Re: MotoGP: Round 12 - Red Bull Indianapolis Grand Prix   Lun Ago 29 2011, 11:30

Anche la dodicesima tappa del Motomondiale 2011, sul tracciato di Indianapolis è andata in archivio e puntuale, torna il consueto appuntamento con la pagella del giorno dopo. La gara è stata vinta da Casey Stoner, seguito da Dani Pedrosa e Ben Spies sul gradino più bassi del podio. La corsa statunitense ha riservato emozioni intense nella prima parte, mentre nella seconda si è sviluppato il tema del dominio Honda sulla Top Class delle due ruote e sull’intera concorrenza. Continua a sorprendere in negativo, la prestazione di Valentino Rossi, il quale non va oltre la decima piazza con una spenta Ducati.




Casey Stoner-10- L’australiano della HRC vince la gara di Indianapolis e allunga ulteriormente il vantaggio su Lorenzo in classifica generale, che adesso insegue a 44 punti. Casey imposta la sua gara subito dopo il bel sorpasso ai danni del compagno di squadra Pedrosa sul rettilineo di Indy. E’ uno Stoner in gran forma e che non sembra particolarmente soffrire della scarsa aderenza delle MotoGP sull’asfalto statunitense. Nessuno riesce a fermare la sua folle e veloce corsa verso il mondiale e la settima vittoria del 2011 sancisce la sua firma sul titolo. Casey Strong

Dani Pedrosa-8-
Lo spagnolo ripropone il suo leit motiv alla partenza e per i primi giri impone il suo comando sulla corsa. Purtroppo per lui, il suo fragile fisico e la cattiveria agonistica del compagno australiano della Honda lo spazzano via dal gradino più alto del podio e a fine gara non sembra contento di aver comunque guadagnato il secondo posto. Per adesso risale la classifica generale e scavalca Rossi portandosi a meno 44 lunghezze da Dovizioso. In recupero

Ben Spies-7.5-
Lo statunitense della M1 si candida come alternativa sicura per i vari, Dovizioso, Simoncelli e co. per il gradino più basso del podio. Le curve amiche di Indianapolis favoriscono il risultato finale di Big Ben, ma alla fine sono punti preziosi da mettere in cascina ed in bacheca, perchè oggi, per stare vicino a Stoner serviva un missile terra-aria. Spies, che bella sorpresa

Jorge Lorenzo-6.5- Giornata No per il campione del mondo della Yamaha che non riesce ad andare a podio e ad arrivare davanti a Casey Stoner per rosicchiargli qualche punto in classifica iridata. Inoltre, subisce l’affronto del sorpasso di Spies, che non ha badato, giustamente, ad alcuna tattica di squadra. Così adesso si ritrova a meno 44 punti dalla vetta iridata e con la consapevolezza di dover strappare il numero 1 dalla carena della sua Yamaha. Giornata Uggiosa

Hector Barbera-2- Gara praticamente stupenda per il campioncino iberico della Ducati satellite, che porta la Desmo in settima piazza. Corsa da incorniciare e finale condito da brivido, perchè nel tentativo di un sorpasso stile “mission impossible” su Hiroshi Aoyama getta nel wc un settimo posto dorato. La sua Ducati si fracassa al suolo insieme ai suoi sogni di gloria, pagando un classico errore di gioventù. Baby Barbera

Andrea Dovizioso-5.5- Gara praticamente incolore per l’italiano della Honda ufficiale, mentre i due compagni di squadra, con la stessa moto, volano sul podio a sventolare i colori della Repsol. Sindrome del colpo in canna e mai sparato per il Dovi, che continua a sognare di potersi misurare con traguardi più importanti edi iridati, ma ogni tanto ci si deve prendere pure qualche rischio. Estremamente guardingo

Alvaro Bautista-6- Lo spagnolo della Suzuki è sesto, particolare che già racchiude in sè una notizia. E’ la vera sorpresa della giornata e la conferma di una stagione che sta proseguendo in un crescendo di prestazioni che oggi lo ha portato fino alla sesta piazza e che domani potrebbe spingerlo verso moto più competitive. Up

Valentino Rossi-4.5-
La gara di oggi è un riassunto perfetto del manuale del combinaguai. I risultati ormai non lasciano spazio ad alcuna giustifica e alibi per una stagione così deludente e priva di un benchè minimo segnale di miglioramento. In Ducati, ormai, non hanno più un chiaro indirizzo di lavoro e sviluppo ed ogni passo più lungo della gamba, sotto l’aspetto tecnico-meccanico, si traduce in un suicidio sportivo. Decimo posto e poteva anche andare peggio. Qual’è la padella e quale la brace?


Fonte
Derapate.it

_________________

L'amore è più grande se la tua compagna non è perfetta
Cecca E.T.P.R. "The Moderator"
L'Ente è FurEnte
Tornare in alto Andare in basso
http://www.facebook.com/#!/profile.php?id=727994496
MAZZO88
Tourer
avatar

Messaggi : 205
Data d'iscrizione : 08.05.10
Età : 30
Località : Faenza

MessaggioTitolo: Re: MotoGP: Round 12 - Red Bull Indianapolis Grand Prix   Lun Ago 29 2011, 17:02

Premetto che non ho visto la gara e ho solo letto la Gazzetta stamattina,
ma mi basta sapere che una Suzuki è arrivata 6^ e il Pagliaccio è arrivato 10° per trarre delle conclusioni... Schiaffo Inkiappettamento
Tornare in alto Andare in basso
landrenesen
Principe dei tornanti
avatar

Messaggi : 910
Data d'iscrizione : 22.04.10
Età : 51
Località : Imola

MessaggioTitolo: Re: MotoGP: Round 12 - Red Bull Indianapolis Grand Prix   Mar Ago 30 2011, 21:41

DICHIARO IO L'INDIRIZZO DI SVILUPPO!!! (mi hanno rotto troppo! le uova nel paniere!!)
DUCATI:
1 rimettere il motore come era prima! Che il "Dottore" faccia il suo Lavoro e cominci a usare il polso come si deve in modo da usufruire di tutta l'accelerazione del desmo16!!!

2 mollare quel non telaio di carbonio a favore di ciò che tra l'altro gli chiedeva anche Casey da 4 anni!! UN TELAIO VERO!!

VALENTINO ROSSI:
3 comincia anche tu a correre qualche rischio! mi fa troppo inc..are ripensare a quelli che correvi con la M1 del 2004 che faceva cagare e alla fine delle gare te la baciavi pure, quella Merdaa!!
(insomma nessuno ti chiede di andare in depressione come é successo a Stoner e Melandri ma forse ora serve una prova provata che i tuoi non sono fichi da prima donna!!)
Oh!, io sto smettendo di difenderti! mica per altro: stai diventando indifendibile!

Tornare in alto Andare in basso
http://www.sins-store.com
Cecca
"The Moderator"
avatar

Messaggi : 2652
Data d'iscrizione : 13.03.10
Età : 39
Località : Forlì

MessaggioTitolo: Re: MotoGP: Round 12 - Red Bull Indianapolis Grand Prix   Dom Set 04 2011, 16:06




_________________

L'amore è più grande se la tua compagna non è perfetta
Cecca E.T.P.R. "The Moderator"
L'Ente è FurEnte
Tornare in alto Andare in basso
http://www.facebook.com/#!/profile.php?id=727994496
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: MotoGP: Round 12 - Red Bull Indianapolis Grand Prix   

Tornare in alto Andare in basso
 
MotoGP: Round 12 - Red Bull Indianapolis Grand Prix
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Velázquez alla conquista di Parigi; Grand Palais; 25 marzo - 13 luglio 2015
» Anteprima Vienna Mozart Grand Symphony Edition
» Statuto del Gran Ciambellano e del Ciambellano Anziano
» LA TEORIA DELL'EVOLUZIONE
» Per chi ha un cane

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Ente Tutela Pomponi Romagnoli :: Quello che ruota intorno all'Ente Tutela Pomponi Romagnoli :: Corse-
Andare verso: