IndicePORTALECalendarioCercaRegistratiAccediWeb Site

Condividi | 
 

 MotoGP: Round 14 - Gran Premio de Aràgon

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Cecca
"The Moderator"
avatar

Messaggi : 2652
Data d'iscrizione : 13.03.10
Età : 39
Località : Forlì

MessaggioTitolo: MotoGP: Round 14 - Gran Premio de Aràgon   Ven Set 16 2011, 11:40



Il 16 settembre, inizierà il 14esimo appuntamento del calendario 2011 della MotoGP. Stiamo parlando del Gran Premio di Aragòn, in Spagna, dove Casey Stoner (259 punti) e Jorge Lorenzo (224 punti), sicuramente faranno… i numeri per portare a casa la vittoria.
Andrea Dovizioso (185 punti) cercherà invece di rafforzare il suo terzo posto in classifica, mentre Ben Spies (135 punti) e Valentino Rossi (133 punti), quinto e sesto, cercheranno di “sorpassare” il quarto in classifica, Dani Pedrosa (150 punti).

Vediamo ora insieme i numeri del GP di Aragòn.
259 – Dopo 13 gare Casey Stoner comanda la classifica generale con un totale di 259 punti, dieci in più di quelli fatti segnare da Dani Pedrosa nel 2008, ovvero il precedente record di punti collezionati da un pilota Honda durante l'era 800 della MotoGP.
117 – Colin Edwards e Valentino Rossi hanno entrambi totalizzato 117 partenze nella classe regina in sella a prototipi Yamaha. L'unico pilota capace di fare meglio, sempre nella massima categoria e sempre con una Yamaha, è stato Norick Abe con 143 partenze (107 in 500, 36 in MotoGP).
100 – Al Gran Premio de Aragón, Randy De Puniet realizzerà la sua partenza numero 100 in MotoGP diventando così il primo pilota francese della storia capace di raggiungere tale traguardo. De Puniet debuttò nella classe regina nel round d'apertura della stagione 2006 tenutosi a Jerez.

95 – La Spagna è il paese che ha ospitato il maggior numero di GP: quello di questo fine settimana sarà il numero 95. Fra gli altri anche quelli di Catalogna, Spagna, Aragón, Valencia, Madrid, Europa, FIM e Portogallo.
61.5% – Marc Marquez ha vinto 16 delle ultime 26 gare disputate con le categorie 125 e Moto2: la prima risale al GP 125 italiano dello scorso anno, quando conquistò la sua prima vittoria in assoluto. La percentuale di successo del pilota spagnolo lungo queste 26 prove mondiali è pari a 61.5%.
50 anni fa – Nel giorno delle qualifiche del GP di Aragón saranno trascorsi esattamente 50 anni dal Gran Premio svedese del 1961 in cui Mike Hailwood vinse la gara 250 in sella ad una Honda diventando così il primo pilota capace di conquistare il primo posto con un prototipo prodotto in Giappone.
38 – La vittoria di Jorge Lorenzo conquistata a Misano è stata la numero 38 della sua intera carriera. Questo risultato pone il maiorchino all'11º posto nella classifica delle vincite di tutti i tempi al pari di John Surtees, vincitore del titolo 500 in quattro occasioni e del titolo 350 in tre.

18 – Harry Stafford compirà 18 anni il giorno prima dell'inizio delle sessioni di prove libere del GP di Aragón.
24 – Dal GP di Germania dello scorso anno, Valentino Rossi è andato ai punti in tutte le 24 gare disputate dopo il suo ritorno dall'infortunio alla gamba avvenuto nell'appuntamento italiano del Campionato.
17 – La vittoria conquistata da Lorenzo a Misano era la numero 17 della sua avventura nella classe regina: solo una meno rispetto a quanto fatto nel 1987 dal Campione del Mondo 500 Wayne Gardner.
8 – La pole position ottenuta a Misano da Stoner era la numero 8 della stagione in corso. Solo in altri due casi ci sono state più pole in una singola stagione durante l'era quattro tempi MotoGP: Valentino Rossi nel 2003 e Casey Stoner nel 2008, entrambi con 9 pole.

6 – Sei differenti circuiti sono stati utilizzati per ospitare Gran Premi in Spagna: oltre ad Aragón, Jerez (con 25 GP disputati), Catalogna (20), Jarama (19), Montjuich (17) e il circuito Ricardo Tormo di Valencia (12).
6 – La prima vittoria del 2011 conquistata nel GP di Francia da Marc Marquez lo ha reso il pilota più giovane in assoluto capace di salire sul gradino più alto di un GP della classe intermedia. Nel giorno del suo sesto trionfo stagionale, ottenuto sul circuito di San Marino, Marc Marquez aveva 18 anni e 199 giorni: tre giorni più giovane di quel Dani Pedrosa che nella classe intermedia vinse il GP del Sud Africa nel 2004.
3 – Il GP di San Marino e della Riviera di Rimini è stato il terzo Gran Premio italiano consecutivo a regalare la vittoria a tre piloti di origine spagnola: Misano 2011 (Lorenzo, Marquez, Terol), Mugello 2011 (Lorenzo, Marquez, Terol) e Misano 2010 (Pedrosa, Elias, Marquez).

ARAGON: GLI ORARI
Venerdì
Libere 1 - 10:10 - 10:55
Libere 2 - 14:10 - 14:55
Sabato
Libere 3 -10:10 - 10:55
Qualifiche 13:55 - 14:55
Domenica
Warm up - 09:40 - 10:00
Gara – 14:00


Fonte
Motogp.com


_________________

L'amore è più grande se la tua compagna non è perfetta
Cecca E.T.P.R. "The Moderator"
L'Ente è FurEnte
Torna in alto Andare in basso
https://www.facebook.com/#!/profile.php?id=727994496
Cecca
"The Moderator"
avatar

Messaggi : 2652
Data d'iscrizione : 13.03.10
Età : 39
Località : Forlì

MessaggioTitolo: Re: MotoGP: Round 14 - Gran Premio de Aràgon   Ven Set 16 2011, 11:41

Aragon, Libere 1: Pedrosa stacca Lorenzo e Stoner
Lo spagnolo crea un buco di circa mezzo secondo. Rossi ottavo a 1"3 con la GP11.2



Dani Pedrosa ha cominciato decisamente con il piede giusto il weekend di Motorland Aragon della MotoGp. Il pilota spagnolo della Honda ha fatto registrare il miglior tempo nella prima sessione di prove libere. Del resto, dopo aver saltato la gara di Barcellona, "Camomillo" ci tiene a fare bene sull'altra pista di casa.

Dani ha fermato il cronometro su un tempo di 1'50"281, grazie al quale è riuscito a tenere ad oltre quattro decimi di distanza il connazionale Jorge Lorenzo, arrivato ad Aragon con la seria intenzione di provare ad accorciare la classifica iridata. Per ora intanto il portacolori della Yamaha si è messo avanti con i lavori, mettendosi dietro Casey Stoner, che ha terminato terzo a circa un decimo da lui.

Buona poi la prestazione di Marco Simoncelli, che con la RC212V del Gresini Racing è rimasto ad una manciata di millesimi da quella HRC del leader della classifica iridata. Questa volta poi si mette subito in evidenza anche Andrea Dovizioso, quinto a meno di due decimi da "SuperSic".

Segue poi un terzetto di Ducati aperto da quella del Team Pramac di Randy De Puniet, seguito dalle due moto ufficiali di Nicky Hayden e Valentino Rossi. Il "Dottore" ha portato all'esordio il nuovo telaio in alluminio, detto anche GP11.2, ma per ora non sembra impressionare: il distacco dai primi è più o meno il solito, ovvero 1"3, con un passo superiore all'1'52". Forse però è ancora presto per dare giudizi.

Dietro di lui completano la top ten Colin Edwards ed Hiroshi Aoyama, staccati entrambi di 1"5 dalla vetta. Inizia decisamente in salita invece il weekend di Loris Capirossi, che al debutto sul saliscendi spagnolo chiude ultimo incassando oltre 3"5 da Pedrosa.

Fonte
Omnicorse.it

_________________

L'amore è più grande se la tua compagna non è perfetta
Cecca E.T.P.R. "The Moderator"
L'Ente è FurEnte
Torna in alto Andare in basso
https://www.facebook.com/#!/profile.php?id=727994496
Cecca
"The Moderator"
avatar

Messaggi : 2652
Data d'iscrizione : 13.03.10
Età : 39
Località : Forlì

MessaggioTitolo: Re: MotoGP: Round 14 - Gran Premio de Aràgon   Sab Set 17 2011, 10:16

MotoGP, Aragon: le FP2 sono di Stoner, ma la sorpresa è De Puniet. Rossi 9°.

1 27 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 321,2 1′49.272
2 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 323,2 1′49.334 0.062 / 0.062
3 14 Randy DE PUNIET FRA Pramac Racing Team Ducati 316,9 1′50.003 0.731 / 0.669
4 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team Honda 318,1 1′50.139 0.867 / 0.136
5 58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini Honda 316,2 1′50.197 0.925 / 0.058
6 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 315,6 1′50.376 1.104 / 0.179
7 19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 319,2 1′50.422 1.150 / 0.046
8 1 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 315,9 1′50.444 1.172 / 0.022
9 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 317,3 1′50.484 1.212 / 0.040
10 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 317,5 1′50.567 1.295 / 0.083
11 8 Hector BARBERA SPA Mapfre Aspar Team MotoGP Ducati 320,6 1′50.584 1.312 / 0.017
12 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 313,1 1′50.690 1.418 / 0.106
13 7 Hiroshi AOYAMA JPN San Carlo Honda Gresini Honda 322,6 1′50.760 1.488 / 0.070
14 5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 314,2 1′50.898 1.626 / 0.138
15 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Ducati 318,9 1′51.026 1.754 / 0.128
16 65 Loris CAPIROSSI ITA Pramac Racing Team Ducati 317,8 1′51.561 2.289 / 0.535
17 24 Toni ELIAS SPA LCR Honda MotoGP Honda 319,1 1′51.882 2.610 / 0.321

_________________

L'amore è più grande se la tua compagna non è perfetta
Cecca E.T.P.R. "The Moderator"
L'Ente è FurEnte
Torna in alto Andare in basso
https://www.facebook.com/#!/profile.php?id=727994496
Cecca
"The Moderator"
avatar

Messaggi : 2652
Data d'iscrizione : 13.03.10
Età : 39
Località : Forlì

MessaggioTitolo: Re: MotoGP: Round 14 - Gran Premio de Aràgon   Dom Set 18 2011, 07:39

Rossi partirà dalla Pit Lane


Il team Ducati, subito dopo le qualifiche del sabato, ha reso ufficiale la notizia che Valentino Rossi, avendo superato il numero limite di motori consentito dal regolamento, userà il settimo motore per disputare il Gran Premio de Aragon di domani.


L'attuale regolamento (FIM Road Racing World Championship Grand Prix Regulations) stabilisce che ad ogni pilota è permesso l'utilizzo di massimo sei motori per stagione. Per la precisione, l'articolo 2.3.7 prevede che il non rispetto della regola venga punito con la partenza ritardata di 10 secondi dalla Pit Lane.

Tutti i piloti posizionati alle spalle di Rossi sulla griglia di partenza verranno spostati di un piazzamento verso l'alto.


Fonte
MotoGP.com

_________________

L'amore è più grande se la tua compagna non è perfetta
Cecca E.T.P.R. "The Moderator"
L'Ente è FurEnte
Torna in alto Andare in basso
https://www.facebook.com/#!/profile.php?id=727994496
Cecca
"The Moderator"
avatar

Messaggi : 2652
Data d'iscrizione : 13.03.10
Età : 39
Località : Forlì

MessaggioTitolo: Re: MotoGP: Round 14 - Gran Premio de Aràgon   Dom Set 18 2011, 17:33

Ottava vittoria stagionale per Casey Stoner
Il dominio assoluto del canguro pare inattaccabile




Alla partenza ci ha provato Ben Spies a stare davanti a Stoner, ma per l'ottava volta su quattordici gare non c'è stato nulla da fare e così Casey Stoner vince in scioltezza il Gran Premio di Aragòn.

Seconda posizione per Dani Pedrosa, veloce e capace di non fare il minimo errore, ma non basta e per lui l'unica vista è la ruota posteriore del compagno di squadra (fintanto che riusciva ancora a vederlo).

Dura si e no mezzo giro l'interregno di Spies dopo il via, poi Stoner lo svernicia e lui per provare a stargli attaccato finisce largo e viene passato anche da Pedrosa. Da quel momento sarà solo una passeggiata di salute per il binomio Honda.

Non riesce però la tripletta per via dell'errore dopo poche curve di Andrea Dovizioso, che scivola a causa della gomma ancora fredda, ma per come sono parse competitive le RC212V la possibilità era reale.

Così la lotta per la terza posizione diventa una faccenda tra le Yamaha ufficiali di Spies e Jorge Lorenzo e la Honda di Gresini in mano a Marco Simoncelli. Super Sic dopo essersi liberato di Nicky Hayden pare velocissimo e al terzo passaggio è già incollato alle moto di Iwata.
In fondo al rettifilo di partenza passa Lorenzo e dopo altre tre tornate è incollato a Spies.
Al nono giro Simoncelli passa Spies, ma dura poco. Arriva lunghissimo alla curva 10 e viene così ripassato da entrambe le Yamaha. Ma la lotta non finisce, anche se ci vogliono altri 5 giri perché ricominci: Spies perde terreno, alza molto il suo passo e così Lorenzo lo scavalca e si allontana. Il campione del mondo diventa il secondo più veloce in pista, ma ormai è tardi. Come detto dal tecnico di Lorenzo Ramon Forcada "Sarebbero serviti forse altri dieci giri in più", perché la Yamaha pare essere l'unica che migliora col passare dei giri, anziché rallentare.
Anche Simoncelli approfitta del rallentamento di Spies e lo passa, andando a prendersi la quarta posizione finale.

Sesto chiude un ottimo Alvaro Bautista, che vince la battaglia con Hayden ed Hector Barbera , durata tutta la gara. Il terzetto si è dato battaglia a lungo, anche in modo "maschio" (specialmente tra i due in sella alle Ducati).

Nono chiude Cal Crutchlow, che riesce ad avere la meglio su un rimontante Valentino Rossi, partito dai box e capace di risalire da ultimo a nono in soli sette giri, ma poi un po' in calo nel finale e per questo ripreso da Crutchlow e Hiroshi Aoyama, con cui ha battagliato fino all'ultima curva (col giapponese che tenta il sorpasso al britannico e finisce largo, perdendo due posizioni).

Randy de Puniet e Colin Edwards chiudono il lotto dei piloti al traguardo, mentre ritirati Toni Elias e Loris Capirossi per via di un brutto incidente al giro 17 quando l'italiano ha toccato la posteriore dello spagnolo, finendo entrambi in aria. Brutto volo ma per fortuna senza conseguenze.
Ritirato anche Karel Abrham, volato in aria alla seconda curva dopo il via.





Fonte
Omnicorse.it


_________________

L'amore è più grande se la tua compagna non è perfetta
Cecca E.T.P.R. "The Moderator"
L'Ente è FurEnte
Torna in alto Andare in basso
https://www.facebook.com/#!/profile.php?id=727994496
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: MotoGP: Round 14 - Gran Premio de Aràgon   

Torna in alto Andare in basso
 
MotoGP: Round 14 - Gran Premio de Aràgon
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Premio annuale di Professionalità (PAP)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Ente Tutela Pomponi Romagnoli :: Quello che ruota intorno all'Ente Tutela Pomponi Romagnoli :: Corse-
Vai verso: