IndicePORTALECalendarioCercaRegistratiAccediWeb Site

Condividi | 
 

 Stoner si ritira

Andare in basso 
AutoreMessaggio
sconvolto
Smanettone
avatar

Messaggi : 1170
Data d'iscrizione : 30.10.08
Età : 46
Località : Faenza (RA)

MessaggioTitolo: Stoner si ritira   Gio Mag 17 2012, 17:33

http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=165252

Apperò, poche parole ma concetti chiari Smile

_________________
Torna in alto Andare in basso
http://www.gigilandia.com
Cecca
"The Moderator"
avatar

Messaggi : 2652
Data d'iscrizione : 13.03.10
Età : 39
Località : Forlì

MessaggioTitolo: Re: Stoner si ritira   Gio Mag 17 2012, 18:03

sconvolto ha scritto:
http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=165252

Apperò, poche parole ma concetti chiari Smile




_________________

L'amore è più grande se la tua compagna non è perfetta
Cecca E.T.P.R. "The Moderator"
L'Ente è FurEnte
Torna in alto Andare in basso
https://www.facebook.com/#!/profile.php?id=727994496
Cecca
"The Moderator"
avatar

Messaggi : 2652
Data d'iscrizione : 13.03.10
Età : 39
Località : Forlì

MessaggioTitolo: Re: Stoner si ritira   Sab Mag 19 2012, 09:23

La Dorna è stata avvertita della decisione di Stoner di ritirarsi pochi giorni prima di Le Mans. E sul fatto che non abbia gradito ci sono pochi dubbi. Anche la decisione di far parlare Casey durante la normale conferenza stampa appare come un tentativo di minimizzare l'accaduto. Di dargli poco importanza. Uno sbaglio, secondo noi, ma come si può dar loro torto?

Per questo il giorno dell'annuncio del ritiro Carmelo Ezpeleta non ha profferito parola. Forse anche perché si sarebbe dovuto alzare ed andarsene quando l'australiano ha lanciato pesanti accuse al mondiale MotoGP. Così il boss spagnolo ha preferito commentare a mente fredda l'accaduto.

"Devo ringraziare Stoner per tutto quello che ha dato al campionato – ha detto il CEO della Dorna – è un pilota magnifico e spero che abbia una vita felice. Bisogna sentirsi a proprio agio in quello che si fa e se non è più così è meglio prendere delle decisioni".

Stoner però ha attaccato pesantemente la MotoGP per quello che è ora.

"Non si può piacere a tutti...non è necessario che tutti siano soddisfatti. E del resto noi abbiamo aiutato lui ad essere ciò che è e lui ha aiutato noi. Lo abbiamo aiutato nel Campionato Spagnolo, quando ci fu segnalato da Alberto Puig...non una cosa particolare, perché noi dobbiamo favorire la crescita dei piloti di tutti i paesi. Dal canto suo Casey è cresciuto ed ha poi a sua volta aiutato il mondiale con i risultati".

Ci si domanda spesso che impatto ha sul mondiale l'uscita di scena di un tale campione.

"Per Stoner è avvenuto prima del previsto, ma si sono ritirati Schwantz, Doohan ed un giorno smetterà anche Valentino Rossi. E' nello stato delle cose. La MotoGP non si fermerà per questo".

L'uscita di Stoner però fa riparlare della regola che impedisce ai debuttanti di gareggiare subito in un team ufficiale per via di Marc Marquez che piace molto alla HRC.

"Per il momento non pensiamo di abrogarla. Lo abbiamo fatto per la Suzuki che aveva una sola moto affinché non uscisse dal campionato e lo ha fatto ugualmente. Le regole rispondono a scelte complesse e comunque non dipendono esclusivamente da noi".

Fonte
GPOne.it



_________________

L'amore è più grande se la tua compagna non è perfetta
Cecca E.T.P.R. "The Moderator"
L'Ente è FurEnte
Torna in alto Andare in basso
https://www.facebook.com/#!/profile.php?id=727994496
Cecca
"The Moderator"
avatar

Messaggi : 2652
Data d'iscrizione : 13.03.10
Età : 39
Località : Forlì

MessaggioTitolo: Re: Stoner si ritira   Sab Mag 19 2012, 18:35

Il grande campione è stanco di un ambiente che non gli piace più, che gli ha tolto la voglia di correre pur se ancora vincente. Per quanto mi riguarda lo capisco e lo ammiro

Stoner non si diverte più e ha deciso di ritirarsi? Come lo capisco! Ricordo perfettamente quando a Phillip Island, nella sua Australia, direi nel 2002, questo ragazzino mi venne presentato da Wayne Gardner col consiglio: “Tienilo d’occhio, perché ha la stoffa del campione”.
Era, appunto, un ragazzino. E la stessa cosa mi capitò a una festa di moto club, a Forlì, quando Loris Reggiani mi presentò il giovanissimo Marco Melandri, dandomi lo stesso consiglio. Poche settimane fa Davide Tardozzi mi ha fatto segnare il nome di un bambino – perché di un bambino ancora si tratta – assicurandomi che è un campione nato, e non solo perché vince a man bassa nelle minimoto, ma perché a suo giudizio – e non c’è dubbio che lui i campioni li conosca – ha anche il temperamento e la mentalità del talento naturale. Presto vedrò se ha colpito nel centro.
La generazione che è al potere nel motociclismo agonistico odierno è quella delle minimoto, è quella dei bambini cresciuti a pieghe, pistoni, telai ed elettronica. È quella dei campioni che a otto anni sanno già vincere e a dieci rilasciano interviste dichiarando con la massima serietà “Ieri non eravamo del tutto a posto, ma la squadra ha svolto un ottimo lavoro e questa mattina nel warm up le cose sono migliorate nettamente. Sono felice di aver ottenuto un eccellente risultato, soprattutto perché i miei avversari mi hanno impegnato al massimo. Questa comunque è solo una gara; la strada per il titolo è ancora lunga”.
Stoner è uno degli esponenti di spicco di questa generazione. Ha cominciato a correre prestissimo, probabilmente con una enorme passione, ma non per il motociclismo agonistico, bensì per questo gioco diverso, affascinante, coinvolgente, che lo proiettava con autorevolezza nel mondo fatato dei grandi, che lo poneva su un piano ben più elevato rispetto ai suoi coetanei. La passione che può esprimere un bambino è enormemente diversa da quella di un ventenne: si chiamano allo stesso modo, ma non sono nemmeno parenti.
La precocità ormai eccessiva con cui questi talenti vengono selezionati verso il loro destino fa sì che la carriera venga anticipata tanto da concludersi necessariamente prima di quanto era usuale anni fa. Non accade solo nel motociclismo, ma anche in altri sport, come ad esempio la ginnastica artistica. E Stoner in questo parallelo mi richiama alla mente Nadia Comaneci, un autentico fenomeno che pagò pesantemente i pochi anni in cui il mondo intero l’aveva celebrata.
Io penso che Casey sia stanco di questo ambiente che gli ha dato sì la fama, la ricchezza, ma che l’ha anche spremuto a fondo mandandolo in crisi più volte. Lui non è Valentino Rossi, non è poliedrico, non sa far innamorare la gente, non ama i giornalisti che a loro volta non lo amano, anzi quasi ridicolizzano la sua incapacità di essere “personaggio”.
Lui e la televisione sono agli antipodi, come l’Italia e l’Australia. E la televisione oggi detta le regole, a mio parere perverse, che hanno trasformato lo sport, così come il costume e anche il giornalismo. In questo, Stoner ed io abbiamo qualcosa in comune: siamo stanchi di un mestiere che abbiamo tanto amato e del quale non apprezziamo l’evoluzione. Adesso il grande campione, così come fece il politico Cincinnato all’epoca degli antichi romani, ha deciso di lasciare la vita pubblica e di rifugiarsi nel privato. E annuncia che si porrà altri obiettivi. Come si dice su Facebook? Mi piace!
L’unica cosa che non mi piacerebbe sarebbe un ritorno. Pino Allievi, giornalista bravo, esperto e riflessivo della Gazzetta, lo prevede, e forse ha ragione: passare dai riflettori sempre accesi all’isolamento è difficile, ma se c’è qualcuno che può farcela, si chiama Stoner.



Rivola

_________________

L'amore è più grande se la tua compagna non è perfetta
Cecca E.T.P.R. "The Moderator"
L'Ente è FurEnte
Torna in alto Andare in basso
https://www.facebook.com/#!/profile.php?id=727994496
atommyk
"The President"
avatar

Messaggi : 1032
Data d'iscrizione : 30.10.08
Età : 40
Località : Cotignola

MessaggioTitolo: Re: Stoner si ritira   Mar Mag 22 2012, 17:35

Il Buon Rivola la sà sempre Lunga!

_________________
Torna in alto Andare in basso
http://www.etpr.net
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Stoner si ritira   

Torna in alto Andare in basso
 
Stoner si ritira
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Se l'alunno disabile si ritira cosa succede all'insegnante di sostegno?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Ente Tutela Pomponi Romagnoli :: Quello che ruota intorno all'Ente Tutela Pomponi Romagnoli :: Corse-
Vai verso: